logo 000

LAURENZIANA BASKET Firenze  

laurenziana 

cristiana8

A cosa serve la consapevolezza?

 

Uno dei punti di partenza per migliorarsi come atleta è incrementare la propria consapevolezza. 

Perché?

Consapevolezza significa mettere pensiero sull’azione ovvero “fare pensando” e questo sappiamo bene quanto valga, soprattutto in uno sport situazionale come il basket. 

Ma non solo. 

 

Facendo un passo indietro, essere consapevoli vuol dire prima di tutto conoscersi. Avere ben chiari, momento per momento, i propri punti di forza e le aree su cui poter maggiormente lavorare, capire quando bisogna caricarsi o calmarsi, trovare una spiegazione a certi comportamenti in gara, conoscere le proprie motivazioni e gli obiettivi che si intendono raggiungere.

Solo dopo aver capito “come funzioniamo” possiamo lavorare per migliorarci, dal punto di vista fisico, tecnico e mentale. 

Ciascuno di noi è infatti un atleta unico e diverso, con delle particolarità ed esigenze specifiche che occorre tenere in considerazione. Spesso lo ricordiamo ai tecnici, chiedendo un approccio che si ricordi dell’unicità dell’atleta, ma è importante che sia l’atleta stesso, in prima persona, a capire il proprio modo di essere e di funzionare in campo.

Comprendere come agisce la nostra mente e come risponde il nostro corpo, ci consente di individuare il momento giusto per un’azione vincente, di essere attenti al gioco, di sviluppare le nostre capacità, di saper gestire l’emotività nei momenti più difficili, di prendersi la responsabilità delle proprie scelte ed azioni, di ridurre la probabilità di infortuni e di saper rispondere con più facilità agli ostacoli e ai down tipici del percorso sportivo. 

La consapevolezza si migliora innanzitutto osservando se stessi e individuando le proprie modalità: cosa penso? cosa voglio? cosa percepisco? cosa faccio? che emozioni sento? 

Il tutto sospendendo il giudizio nei propri confronti e cercando, piuttosto, di scoprire chi realmente siamo: evidenziare quindi sia aspetti positivi sia negativi che ci caratterizzano, cosi da poterli lavorare al meglio.

La profondità con cui una persona è consapevole di sé ovviamente varia età per età, ma costituisce sempre un ottimo insegnamento per lo sport e in genere per la vita. E’ vero che sviluppare una “coscienza critica” è una responsabilità individuale, ma gli adulti (genitori e allenatori) hanno in questo un peso determinante…

Silent Night LAURENZIANA 2017 17 Dic 2017

Appuntamento da segnare in agenda torna per il quarto anno,
la SILENT NIGHT LAURENZIANA

appuntamento

DOMENICA 17 DICEMBRE 2017
ORE 18.30 
PALAMATTIOLI
SERIE D
LAURENZIANA BASKET - FIRENZE

Il nostro modo di farci gli auguri di Natale, in maniera folle, in maniera pazza, alla maniera della Laurenziana Basket

ecco il promo del 2015.

Sostieni Laurenziana Basket

Laurenziana presentazione Stagione 2017/2018

16 Memorial G di Lorenzo 16/17 Set 17

Guida Compilazione Referto

5 Mem. Innocenti 14/15 Ott 17

Guida Referto Minibasket

cortedeineri

 

angies publevanitaprofumerie

saverio parisi

lefonticine

 Boscherini Lorenzo 2016

boscherini

 

 expomeeting

 

 sanDonato

 

 

 

                                        

 

misquipiovaccari

 

Next Holding

citti

tecnocori

planet

sidda

armonia residenzevivoli

      nrg

 

L' ANGOLO DI CRISTIANA Rubrica di Psicologia dello Sport a cura della Dott.ssa Cristiana Conti

Mercoledì, 14 Giugno 2017
La valutazione della stagione By C.Conti
Giovedì, 04 Maggio 2017
La gestione delle critiche by C.Conti
Giovedì, 30 Marzo 2017
Imparare a respirare by C.Conti
Sabato, 18 Febbraio 2017
Emozioni... dagli spalti by C.Conti
Giovedì, 29 Dicembre 2016
Il Warm Up by C.Conti
Martedì, 18 Ottobre 2016
Spogliatoio… dove mi metto?